Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

La Municipalità di Marghera riprende le attività istituzionali dopo una pausa di circa un mese.
Domani, mercoledì 22 agosto, alle 18, infatti, è convocata in una sala al secondo piano del Municipio, una seduta della prima commissione municipale Gestione del Territorio e Lavori Pubblici che dovrà prendere in esame l’accordo di programma per l’adeguamento della destinazione urbanistica del terminal autostrada del mare e, nello specifico, la piattaforma logistica Fusina.  Accordo che rientra nell’ambito del progetto di riqualificazione ambientale del «Vallone Moranzani».

Attraverso la piattaforma logistica Fusina, commissionata dall’Autorità Portuale di Venezia e in corso di realizzazione da una cordata di imprese di cui è capofila Thetis, si punta a sviluppare, nell’area ex-Alumix, le infrastrutture destinate ad accogliere i traffici di cabotaggio nazionale ed internazionale.

Nell’ambito della progettazione, risultano già attuati il piano di caratterizzazione ambientale dell’area e la relazione di screening della valutazione di impatto ambientale.

Giovedì 23 agosto, sempre alle 18, la stessa commissione analizzerà i servizi invernali dell’Actv per tentare di capire se l’orario invernale dei pullman risponda o meno alle esigenze dell’utenza.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui