Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Campagna Lupia, Allagamenti, si corre ai ripari

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

28

ago

2012

Arrivano due milioni dalla Regione e dal Magistrato alle Acque

Trasmesso al Comune il progetto preliminare contro il rischio idraulico

ALLAGAMENTI – Due milioni di euro per opere di riqualificazione idraulica a Campagna Lupia

Due milioni di euro per opere di riqualificazione idraulica a Campagna Lupia. Un milione di euro arriveranno dalla Regione Veneto e un altro milione dal Magistrato alle Acque. Quest’ultima autorità ha da poco trasmesso al Comune di Campagna Lupia il progetto preliminare che prevede una serie di lavori da attuare. Nel complesso le opere dovrebbero costare circa 11 milioni di euro. Nel primo stralcio operativo sono previsti l’escavo della canaletta di Lova limitando il dragaggio ad una quota di fondo scavo pari ad un metro e mezzo. Si procederà inoltre con interventi di ripristino dei caratteri lagunari attraverso la rinaturalizzazione e riattivazione idraulico-funzionale con dragaggio del canale lungo l’argine interno alla valle limitato ad una profondità di un metro e trenta. Tutto ciò servirà al recupero delle zone umide nell’oasi naturalistica di Valle Averto. Inoltre saranno attuati interventi atti a migliorare la fruibilità degli ambienti lagunari e di alcuni ambiti di rilievo culturale. In particolare si procederà alla valorizzazione degli itinerari archeologici tramite l’ampliamento del museo del territorio delle valli e della laguna di Venezia di Lova. Si procederà anche alla difesa delle rive dissestate e alla sistemazione tecnico-funzionale dei percorsi arginali per la fruizione degli ambienti lagunari di ambiti culturali. Interventi anche nel settore fognario con il collettamento della frazione di Lova alla rete fognaria delle acque nere facente capo all’impianto di depurazione di Fusina. In futuro, poi, sono attesi anche altri lavori come recupero dei casoni, realizzazioni di percorsi ciclopedonali, realizzazione di un traghetto a fune tra le rive della canaletta del Cornio nei presso del casone di Valle Averto. Inoltre sono previsti lavori di disinquinamento, la realizzazione di una passerella ciclopedonale tra Velle Cornio Alto e Valle Figheri, la realizzazione di un sottopasso alla statale Romea per l’accesso a Valle Figheri. Le opere verranno realizzate dal Magistrato alle Acque e sono finanziati attingendo anche ai fondi della legge speciale per Venezia.     Emanuele Compagno

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui