Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Il Comitato presieduto da Mattia Donadel

BATTAGLIA – Il Comitato OpzioneZero ha cambiato nome rispetto a Rete NO-AR nata nel 2004 ma continua a far parte dei CAT

DOLO – Il Comitato OpzioneZero ha cambiato nome rispetto a Rete NO-AR nata nel 2004 ma continua a far parte dei CAT e, soprattutto, resta fedele alle proprie posizioni di ‘No autostrada Romea’. Il nuovo Comitato rimane presieduto da Mattia Donadel mentre le portavoci sono Rebecca Rovoletto e Lisa Causin che hanno illustrato gli obiettivi ed i programmi immediati con le iniziative che saranno messe in atto nelle prossime settimane. Rebecca Rovoletto ha evidenziato: «L’opposizione alla Romea Commerciale rimane una delle questione fondamentali e prioritarie perché l’autostrada avrebbe un impatto ambientale devastante sulla Riviera». Da parte sua Lisa Causin ha presentato le inziative che il Comitato sta attuando: «Considerato l’imminente sblocco dei finanziamenti da parte del CIPE e le recenti dichiarazioni di Ciaccia sulla defiscalizzazione dell’Iva per le opere infrastrutturale in project financing, ci stiamo attivando ed a settembre abbiamo in programma alcune iniziative. Si comincia con Ecopatia Bike Tour. Un gruppo di ciclo-attivisti sono partiti il 7 luglio scorso da Barcellona verso Venezia per la 3. Conferenza Internazionale sulla Decrescita. Assieme ad altri comitati e movimenti veneti accompagneremo il gruppo a destinazione. Il 15 e 16 settembre a Forte Poerio si terrà la manifestazione ‘Tera-tera-tera’ organizzata in collaborazione col movimento Mira 2030. Un evento collegato alla decrescita. In particolare domenica 16 settembre si terrà lo spettacolo della Banda Osiris finalizzato alla raccolta di fondi per i ricorsi contro le grandi opere. Il 17 e 18 settembre partirà una carovana di persone con asini da Ferrara. Li accoglieremo lungo il Novissimo e li accompagneremo a Venezia a testimonianza di una mobilità sostenibile».
Lino Perini

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui