Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

CAORLE. Questa mattina in piazza Giovanni XXIII, con inizio alle 10, e fino alle 12.30, ci sarà una manifestazione organizzata dal Circolo Veneto Orientale Legambiente denominata “Basta cemento, difendiamo Valle Vecchia”.

La manifestazione, cui aderiscono, prendendone parte, anche alcuni aderenti dei comitati No Tav del Portogruarese e No Centrali, verterà sulla distribuzione di alcune cartoline che cercheranno di sensibilizzare l’opinione pubblica sul progetto che potrebbe a breve cambiare profondamente Valle Vecchia, erroneamente indicata come spiaggia della Brussa, sempre nel territorio di Caorle. All’interno delle cartoline c’è la petizione per la difesa di Valle Vecchia. Le previsioni de Pat di Caorle permetterebbero la realizzazione di un maxi campeggio per seimila posti, proprio a ridosso di Valle Vecchia con annessa darsena. La protesta condotta qualche settimana fa da Legambiente con la sua Goletta Verde, ha illuminato molti caorlotti sullo scenario di profondi mutamenti cui verrebbe sottoposta Valle Vecchia. (r.p.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui