Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – No “verde” alla Citta’ metropolitana

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

13

set

2012

MIRA – Contrari anche gli ambientalisti, ordine del giorno di Mattia Donadel

Per l’esponente di “Mira Fuori del Comune” dev’essere coinvolta la cittadinanza

Anche gli ambientalisti contro la Città metropolitana. Arriva da “Mira Fuori del Comune”, infatti, un ordine del giorno in tal senso. Mentre si stanno per concludere gli incontri promossi dall’amministrazione comunale di Mira con i cittadini per spiegare la questione della Città Metropolitana (l’ultimo si terrà questa sera alle 20.30 nel Centro Anziani di Piazza Vecchia), il capogruppo della lista civica “Mira Fuori del Comune”, Mattia Donadel ha presentato un ordine del giorno da far approvare nel prossimo consiglio comunale.

Nel documento si evidenzia tra le altre cose che il Decreto legge sull’istituzione della Città Metropolitana è «nei suoi aspetti sistematici in aperto contrasto con il combinato disposto degli articoli 5, 114 e 118 della Costituzione» ricordando che «otto Regioni (compreso il Veneto) hanno proposto regolare ricorso, che risulta allo stato pendente innanzi alla Corte Costituzionale dal 27 febbraio scorso, la cui discussione è stata fissata per il prossimo 6 novembre». «Riteniamo – spiega Donadel – che il contesto territoriale nel quale è inserita Mira abbia le caratteristiche per essere riorganizzato come “area metropolitana vasta”, ma che il processo di costruzione della Città metropolitana debba essere guidato dalle comunità con il coinvolgimento delle popolazioni».

Per questo la lista civica chiede nel documento, che verrà discusso dall’assemblea consigliare, una moratoria rispetto alla calendarizzazione ad oggi prevista per l’istituzione della Città metropolitana, e di «non esprimere nell’immediato formale adesione alla Città metropolitana di Venezia» ma di impegnare piuttosto il sindaco e la Giunta del Comune di Mira ad informare i cittadini, anche attraverso referendum e consultazione, prima di ogni eventuale deliberazione del Consiglio.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui