Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Manifestazione colorata a Punta della Dogana, le imbarcazioni attendono il passaggio della Costa Favolosa e la circondano

VENEZIA. Una settantina d’imbarcazioni e circa trecento persone a Punta della Dogana: è lo “spiegamento” dei manifestanti contro il passaggio delle grandi navi da crociera davanti a San Marco. Fra di loro anche i circa duecento arrivati in mattinata con la bicicletta da Mira e da Mestre.

I manifestanti in barca sono rimasti all’interno di una sorta di “recinto” creato fra le bricole con il nastro bianco e rosso dalle forze di polizia, per impedire che andassero al centro del Canale della Giudecca, ma verso le 19, all’arrivo della Costa favolosa, le barche hanno oltrepassato il “recinto” e hanno accerchiato la Costa favolosa.

Molti palloncini colorati, musica, clima festoso.

FOTO

 

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui