Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO. I comitati dei Cat hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato contro l’elettrodotto ad alta tensione Dolo-Camin. La decisione è stata presa dopo che il Tar del Lazio aveva rigettato i ricorsi presentati dai comitati e dai Comuni che ne chiedevano l’interramento totale della tratta.

Il progetto del “Dolo-Camin” prevede la costruzione di un elettrodotto aereo da 380 kw, lungo circa 15 km, che collegherà Dolo con Camin oltre al riassetto di altre linee. «Assieme a molti cittadini», spiegano Adone Doni e Giorgio Martellato, portavoce dei Cat, «prosegue la nostra azione legale contro Terna, Regione e ministeri vari. Come comitato continueremo in ogni sede la battaglia volta a ottenere l’interramento dell’elettrodotto ad alta tensione Dolo-Camin, arrivando se necessario anche alla Corte di Giustizia Europea». I Cat aprono ai comitati contro l’elettrodotto “Malcontenta-Mirano”.

«Apprezziamo la posizione dei comitati di Mirano, Vetrego e Spinea contro l’elettrodotto aereo Malcontenta-Mirano e offriamo la nostra disponibilità a fare fronte comune in questa battaglia a difesa del territorio e della salute di chi vi abita». (g.pir.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui