Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Mirano, arriva la rete Wi-fi libera

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

6

ott

2012

Partiti i lavori: subito la corte di Villa Errera

MIRANO – Il Comune di Mirano va incontro alle nuove tecnologie, il progetto Wi-Fi prende forma concretamente. Sono infatti partiti ieri i lavori per dotare la Corte di Villa Errera di connessione ad internet gratuita. Si tratta di un’area molto frequentata comprendente piazzetta, biblioteca, aula studio, sala conferenze e sala consiliare. La diffusione della rete libera Wi-Fi ha rappresentato uno dei cardini del programma elettorale del sindaco Maria Rosa Pavanello, e ora iniziano ad intravedersi i primi risultati di questo approccio. La spesa complessiva per dotare di impianto Wi-Fi la corte di Villa Errera sarà di 5.880 euro e vi stanno lavorando due aziende del settore: una lombarda e una miranese. Date certe per la conclusione dei lavori non ce ne sono, ma salvo imprevisti già il prossimo mese sarà possibile navigare liberamente in rete. Attualmente la biblioteca di Mirano, sempre frequentata da molti studenti provenienti anche da fuori Comune, offre un servizio Wi-Fi a pagamento, ma presto diventerà dunque gratuito. La Corte di Villa Errera dovrebbe essere solo la prima tappa di questo percorso: l’Amministrazione punta ad estendere il progetto pure al Parco di Villa Belvedere e alla piazza, come specificato nella determina che ha dato il via libera all’inizio dei lavori. Ma per ampliare il progetto servirà un investimento importante, ed è per questo che si punterà a coinvolgere pure i molti commercianti ed esercenti del centro storico. Gli uffici tecnici comunali intanto sono al lavoro per decidere le modalità d’accesso alla rete e il modo in cui rendere la password facilmente reperibile da chiunque. (G.Pip.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui