Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Torre Cardin, i dubbi di Bonzio

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

ott

2012

DELIBERA PER l’OK ALLA FIRMA DELL’ACCORDO

«Interessi sulle aree: sto verificando se i consiglieri sono in regola»

MARGHERA. Più di un sospetto, evidentemente, lo ha Sebastiano Bonzio (Federazione della sinistra) al punto da presentare una interrogazione dal titolo “Fare luce sugli assetti patrimoniali che interessano le aree del Palais Lumière”.

Ma per ora il consigliere non fa nomi, pubblicamente. «Sto facendo delle verifiche e anche questa interrogazione serve ad ottenere le risposte che cerco», spiega.

Il punto è presto detto: visto che un amministratore pubblico, dal sindaco al consigliere comunale, deve, secondo il testo unico degli enti locali, «astenersi dal prendere parte alla discussione e alla votazione di delibere riguardanti interessi propri o di loro parenti o affini fino al quarto grado», Sebastiano Bonzio chiede se al momento del voto lo scorso 23 luglio della delibera che ha affidato il mandato al sindaco per la firma dell’accordo di programma sul Palais Lumière, qualcuno dei consiglieri comunali abbia votato a favore invece di astenersi, violando «il principio dell’obbligo di astensione».

Una domanda che ora passa agli uffici della presidenza del consiglio comunale, del sindaco e dell’assessore al Patrimonio a cui toccherà verificare se tra i proprietari dei terreni dove sorgerà la futura torre ci sono parenti diretti o fino al quarto grado di qualcuno dei consiglieri di Ca’ Farsetti.

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui