Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

PAESE. L’onorevole Rubinato porta sul tavolo del ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, il caso della discarica “Terra” di Paese, dove potrebbero arrivare 460mila metri cubi di amianto. Lunedì la parlamentare trevigiana del Pd ha depositato alla Camera un’interrogazione, con la quale chiede al ministro Clini «di assumere iniziative normative affinché nelle zone ad elevata vulnerabilità degli acquiferi sotterranei, come Paese, venga autorizzata solo l’esercizio di discariche per inerti, e solo se finalizzate al ripristino dei luoghi». Una seconda richiesta è relativa alla verifica da parte del Ministero dell’elaborazione da parte delle Regioni dei Piani territoriali di coordinamento e dei Piani gestione rifiuti. (f.cip.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui