Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Il MoVimento 5 stelle di Nogara ha deciso di scrivere una mail al Presidente della Regione Veneto Luca Zaia. La lettera è nata dopo aver letto l’articolo Veneto: Zaia, verso moratoria su consumo territorio dove il Presidente dichiara: ”Abbiamo dato un incarico affinché si possa pensare di arrivare ad una moratoria delle costruzioni nella nostra Regione. Riteniamo che, prima di fare nuove costruzioni, si debba convertire quello che abbiamo, e ne abbiamo molto. E’ un modello nuovo, è un sasso nello stagno che tiriamo, ma anche un’opportunità per parlare di rispetto del territorio e per valorizzare il patrimonio che i nostri cittadini possiedono”.

Presidente Luca Zaia, il Motorcity di Vigasio-Trevenzuolo, l’interporto di Isola della Scala, il traforo delle Torricelle a Verona, la strada mediana e l’autostrada Nogara-mare. Il Progetto Chievo al posto del Parco del Tione a Villafranca di Verona e, fuori dalla provincia di Verona, aggiungiamo Veneto City e Pedemontana Veneta, sono tutte opere già approvate o in corso di approvazione proprio dalla Regione Veneto.

Presidente, restiamo in attesa di sapere se la Sua “moratoria”, includerà queste profonde ferite in terra Veneta prima che sia troppo tardi, o si rivelerà un ulteriore grande bluff (4,3 miliardi di euro di nuovo cemento non è male come preludio alla moratoria) per prendere tempo e cercare di limitare i “danni” delle prossime elezioni in arrivo.

Ovviamente la nostra fiducia in questa Sua “conversione” a difesa del territorio dopo vent’anni di devastazione è pari a zero. Di una cosa siamo certi: noi non molleremo mai.

MoVimento 5 stelle Nogara

La lettera è stata inviata via mail all’indirizzo presidenza@regione.veneto.it, questa la schermata. Per chi volesse fare altrettanto non deve fare altro che copiarla e firmarla. E’ sacrosanto e doveroso dissentire verso la politica che non ci piace e soprattutto verso la politica che non rappresenta gli interessi dei cittadini. Mandate la mail, fate sentire la vostra voce.

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui