Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

SABATO 27  OTTOBRE TUTTI IN BICICLETTA  PER PORTARE  ALLA DITTA ALLES-MANTOVANI IL MESSAGGIO DELLA POPOLAZIONE: MARGHERA RIFIUTA DI DIVENTARE LA PATTUMIERA D’ITALIA

E’ infatti questo il rischio che corre la città nel caso in cui venga approvato il progetto  Alles, che chiede di potenziare il proprio impianto di stoccaggio e trattamento rifiuti industriali. Il territorio di Marghera verrebbe invaso da file di camion per il trasporto di rifiuti tossico-nocivi di varie tipologie (60 quelle lavorabili da Alles) provenienti da tutta Italia e dall’estero. Come è facile intuire, ciò comporterebbe un  grave danno alla già precaria situazione sanitaria e ambientale del nostro territorio, situazione che allarma già da tempo i medici e i pediatri di Marghera e di Mestre che in questi giorni hanno fatto una segnalazione in merito (http://margheraonline.it/blog/uncategorized/comunicato-dei-pediatri-di-marghera-e-mestre/).

Come abitanti di Marghera e Mestre rifiutiamo che ancora una volta il diritto alla salute, ad una qualità della vita degna, siano messi in discussione dagli interessi poco trasparenti del grande business legato al traffico rifiuti di cui la Mantovani è capofila. Mantovani, che nel massimo disprezzo dell’ambiente e dei bisogni del territorio lega i propri affari  non solo ai rifiuti ma anche alla costruzione ed alla gestione delle più contestate grandi opere in veneto, MOSE in testa.

Blocchiamo il progetto Alles per  dare un futuro ecocompatibile a Porto Marghera.
il futuro che vogliamo per l’area industriale di porto Marghera deve essere legato alle bonifiche e al risanamento, deve permettere  l’insediamento di attività ecocompatibili, deve legare reddito e salute. Il  progetto Alles va nella direzione opposta a tutto questo.

SABATO  27 OTTOBRE APPUNTAMENTO AL MUNICIPIO DI MARGHERA ALLE ORE 10

Andremo tutti insieme in bicicletta, senza simboli di partito, all’entrata dell’impianto Alles-Mantovani a Malcontenta per chiedere all’azienda di ritirare il progetto ed alla Regione Veneto di bloccarlo.

Vieni con la bici ed una tutina bianca (bastano quelle di tessuto-no-tessuto): saremo un fiume bianco e pulito contro lo sporco che, per l’ennesima volta, ci vogliono rovesciare addosso.

ASSEMBLEA PERMANENTE CONTRO IL RISCHIO CHIMICO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui