Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

NOALE. Da Veneto Strade alla Regione. L’attenzione di residenti e comitati sulla vicenda Cosmo di Noale, si sposta ora a Palazzo Balbi, dove la giunta veneta dovrà ratificare o meno il parere positivo all’impianto di stoccaggio di rifiuti speciali e all’ampliamento dato martedì dalla commissione regionale di Valutazione d’impatto ambientale (Via). I comitati Ambiente Sicuro di Salzano e Noale Ambiente sperano che la giunta Zaia respinga il progetto ma dovranno attendere ancora qualche settimana, perché il voto è previsto entro fine anno. Intanto sperano che sia convocato una seduta straordinaria del parlamentino locale sull’argomento. L’assessore alla Manutenzione Andrea Muffato resta critico: «È una procedura inusuale, che un privato possa progettare un’opera su un terreno di proprietà comunale». Anche dall’opposizione è perplessa. «Il nostro territorio» rimarca Domenico Felice di Uniti per rinnovare «non può più sopportare un altro peso inquinate e rischi ambientali per la salute della nostra gente». (a.rag.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui