Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Delusione, ma nessuna voglia di demordere. Il «day after» dopo l’approvazione dell’adeguamento dell’impianto di trattamento di rifiuti Cosmo da parte della commissione Via, a larga maggioranza, non fa perdere la voglia di combattere ai residenti di Noale e Salzano che abitano nelle vicinanze dell’impianto. «Continueremo a manifestare il nostro dissenso nei confronti di questa operazione – dichiara il consigliere comunale della città dai Tempesta, Domenico Felice – lo faremo in tutte le forme legittime». All’orizzonte si profila un possibile ricorso al Tar, anche se ora tutti i soggetti in gioco sono fermi in attesa della delibera della Giunta regionale, che dovrebbe arrivare entro Natale. Palazzo Balbi con ogni probabilità recepirà l’opinione espressa dalla commissione Via. «Non appena ci sarà l’atto ufficiale – spiega Felice – daremo mandato ai nostri legali di esplorare le possibilità di un ricorso al Tribunale amministrativo regionale. E chiederemo un Consiglio comunale straordinario per poter discutere davanti ai cittadini del potenziamento dell’impianto».

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui