Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

COMUNICATO STAMPA

Sulla questione del casello interviene anche il Comitato Opzione Zero: “Il fenomeno del tornello del casello di Vetrego va eliminato perché crea ingorghi e inquinamento– affermano Rebecca Rovoletto e Lisa Causin portavoce del comitato- ma la soluzione non può essere scaricata sui pendolari, che costituiscono la maggior parte dell’utenza e diventano facili prede per fare cassa. Se questa Regione non è capace di investire in una mobilità pubblica che consenta di raggiungere efficacemente il posto di lavoro, almeno si abbia la decenza di prevedere per i residenti e pendolari abbonamenti con sconti consistenti in modo da non subire ogni mese un salasso”.

Nel 2011 la società CAV ha realizzato un fatturato di oltre 136 milioni di euro, di cui 17 milioni di utile; questi soldi dovrebbero essere usati per far rispettare gli accordi sul Passante arretrando la barriera di Villabona a Roncoduro e invece saranno impiegati per costruire altre autostrade inutili e devastanti come la camionabile.

Per Opzione Zero, inoltre CAV SpA non ha proceduto ad arretrare la barriera di Villabona o a riaprire il vecchio casello di Dolo, non per difficoltà progettuali ma perché nell’area di Roncoduro la Regione Veneto con la complicità dei comuni di Dolo e Pianiga sta portando avanti altri progetti: l’innesto della Romea Commerciale sul Passante e la realizzazione del casello per Veneto City in località Albarea.

Ecco perché per Opzione Zero i furbetti sono l’assessore Renato Chisso e il supercommissario Silvano Vernizzi, non i pendolari che devono fare i conti con la crisi.

“L’aumento della tariffa da 70 centesimi a 2,9 euro è una cosa inaccettabile” – continua Rebecca Rovoletto – “stiamo valutando insieme ad altre associazioni e comitati quali passi intraprende sul piano legale e su quello della mobilitazione, sia per sostenere i pendolari sia per continuare a contrastare le grandi opere che minacciano il nostro territorio”.

 

  1. 3 Comments

    • Mulyadi says:

      Al signor Castelli. Mi rifiuto categoricamente di chiamare viceministro una persona che dimostra di essere ottuso e arrogante come Castelli. Il mio abbonamento integrato (leggasi, treno+metropolitana, dove per treno si intende 50 km complessivi tra erba e milano cadorna) è passato dalla cifra di euro 80,50 nel gennaio 2011 ai recentissimi euro 95 di settembre. 15 euro in un anno, per avere un servizio peggiore di quello di cui usufruiva mia madre, anche lei pendolare negli anni 60-70, sono INDEGNI di un paese che voglia dirsi moderno, civile, democratico. Inviterei i vari Castelli e Formigoni, che tanto ha sbandierato la mobilità lombarda , a fare un giro di prova della vita del pendolare, ricordando loro che non si è pendolari per scelta, ma il più delle volte per NECESSITA’.

    • Andrea says:

      Faccio il pendolare in auto da Padova Est a Mestre da circa 14 anni,non posso affidarmi ai mezzi pubblici in quanto pur essendo dipendente non finisco mai ad un orario certo e lavoro dal Lunedì al Sabato compreso e qualche Domenica, condivido a pieno la vostra iniziativa e spero che con lo sforzo di tutti riusciremo a far capire a chi ci “governa” la necessità di avere una tariffa equa ( va bene 1 Euro ) a chi con l’auto garantisce lo stesso tragitto ogni giorno.

    • Giovanna says:

      Mestre-Padova ad 1 euro!!!! La CAV ci guadagna comunque, e i pendolari Mestre Padova (me compresa!) non faranno più il tornello!! I furbetti sono quelli della CAV!!!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui