Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

AMICI DELLA BICICLETTA

Gli Amici della bicicletta approvano con riserva la nuova pista ciclabile tra Mestre e Venezia che il Comune intende realizzare sul Ponte della Libertà. L’altro ieri la Giunta comunale ha dato via libera al progetto di un percorso lungo sei chilometri che partendo da via Torino, passerà per il sottopasso ferroviario di Porto Marghera, il Vega e l’area dei Pili. Quindi sarà ricavato al posto dell’attuale marciapiede del collegamento translagunare e negli ultimi 750 metri, dove questo non esiste, realizzato con una passerella a sbalzo verso piazzale Roma e il Tronchetto.

«Da dieci anni, insieme ad altre associazioni e tantissimi cittadini auspichiamo questo intervento – dice la presidente di Fiab Viviana Trentin – La proposta è seria e ragionevole, perché prevede un percorso complessivo e garantirà la larghezza necessaria a una pista bidirezionale. Auspichiamo, in ogni caso, che questa soluzione non escluda progetti di passerella a sbalzo per tutta la lunghezza del ponte, che potrebbero essere realizzati in futuro magari attraverso dei finanziamenti europei».

L’opera, del costo previsto di 3,2 milioni di euro, sarà a costo zero per l’amministrazione che impiegherà i proventi dei parcheggi a pagamento e delle contravvenzioni elevate per eccesso di velocità lungo il Ponte translagunare. L’inaugurazione dell’opera è prevista tra 13 mesi. (a.spe.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui