Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO. Presa di posizione del sindaco di Dolo, Maddalena Gottardo, che interviene sul prospettato aumento del pedaggio nel tratto autostradale Padova Est-Mirano/Dolo dal primo gennaio. La questione, che aveva sollevato le proteste dei comitati e petizioni popolari, è stata discussa in Consiglio comunale dopo un’interrogazione di Giorgio Gei. «In quel Consiglio ho letto una lettera che il direttore di Cav aveva scritto in risposta ai cittadini», spiega Gottardo, «impegnandosi a trovare una soluzione al problema anche prevedendo card o prezzi calmierati. Se questa è la soluzione ci può andare bene ma non basta e ci aspettiamo di più». Si torna quindi a parlare della riapertura del casello autostradale di Roncoduro, il cui progetto era stato presentato nei mesi scorsi. «Quest’opera rappresenta uno snodo fondamentale per la Riviera del Brenta sia dal punto di vista economico e sociale per i nostri imprenditori e cittadini, che dal punto di vista turistico, perché il nostro territorio vive soprattutto di questo. Non possiamo permetterci di perdere un’altra stagione turistica. Inoltre la Bretella Est è in fase di realizzazione e necessità del Casello».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui