Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Dopo l’incidente di Campagna Lupia, Opzione Zero affossa la Romea commerciale. Chisso: «Serve al Veneto, si farà»

MIRA.

«Il traffico sulla Romea? In diminuzione di oltre il 30% , con i mezzi che sono passati dai 24 mila del 2007 (anno precedente l’inizio della crisi) ai 15-18 mila al giorno del 2012. La Regione invece di buttare soldi e risorse in un’opera inutile punti invece a mettere in sicurezza quella attuale che è fonte continua di gravissimi incidenti. Si può fare con gli utili di Cav, la società del Passante».

A dirlo promettendo battaglia sono i comitati Opzione Zero, dopo l’ennesimo incidente di sabato scorso a Lughetto di Campagna Lupia, che ha provocato 6 feriti di cui due (una mamma di 38 e una figlia di 4) in gravissime condizioni.

Da parte dell’assessore regionale alla Mobilità Renato Chisso arriva una promessa: «La Romea Commerciale si farà». Il progetto per Chisso è finanziariamente solido e la messa in sicurezza della vecchia Romea si farà contemporaneamente alla realizzazione della nuova opera.

«Gli utili di Cav Spa», dicono Lisa Causin e Rebecca Ruvoletto dei comitati, «devono essere utilizzati per la messa in sicurezza della Romea, per la manutenzione delle strade esistenti».

La Romea è la strada più pericolosa d’Italia con una media di 1,7 incidenti e 0,1 morti a chilometro. I comitati insistono.

«In media il traffico sulla Romea è diminuito dal periodo a circa 15-18.000 veicoli/giorno, ciò che è aumentato è la percentuale di mezzi pesanti (ora al 30%). Quindi non è affatto vero che un’altra autostrada come la Romea Commerciale è necessaria e potrà risolvere i problemi, perché non solo l’attuale Romea rimarrà ugualmente insicura, ma per questa ci sarà ancora meno manutenzione e il trasporto pesante continuerà a preferirla perché gratuita. Nel 2011 Cav ha incassato 17 milioni di utile. La società oltre a rimborsare all’Anas le somme anticipate per la costruzione del Passante di Mestre, ha il compito di destinare le risorse per ulteriori investimenti di infrastrutture nel Veneto cioè alla sicurezza della vecchia Romea».

Per l’assessore Renato Chisso questo non è vero. «La Romea commerciale è una infrastruttura necessaria e di primaria importanza per lo sviluppo del Veneto. Con il prossimo governo», promette, «arriverà al comitato Cipe e terminerà l’iter burocratico. Il piano finanziario si sostiene e l’opera partirà nel 2014 e sarà completata nel giro di circa 5 anni».

Alessandro Abbadir

link articolo

 

Madre e figlia sono ancora gravissime

CAMPAGNA LUPIA. Ci vorranno ancora diversi giorni per poter dichiarare fuori pericolo la mamma di 38 anni e la bimba di 4 anni di Campagna Lupia coinvolte nell’incidente sulla Romea. A provocare il sinistro è stata una Fiat Bravo, condotta da un 26enne di Camponogara, che si è immessa sulla Romea mentre in direzione Chioggia stava transitando una Twingo condotta dalla donna, che sul sedile posteriore trasportava la figlia di 4 anni. Per evitare lo scontro con la Bravo ha perso il controllo del mezzo ed è finita addosso, sulla corsia opposta, ad una Passat, che stava transitando da Chioggia in direzione Mestre, con a bordo una famiglia di Chioggia. A rimetterci di più sono state mamma e figlia ricoverate rispettivamente all’ospedale dell’Angelo a Mestre e all’ospedale di Padova. Per loro non è ancora stata sciolta la prognosi. (a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui