Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

CASALE – (nd) Cresce la mobilitazione dei cittadini e delle forze politiche di Casale contro la discarica per rifiuti speciali (tipo 2-B) che la ditta Co.Ve.Ri. intende realizzare nell’area agricola di via delle Grazie e Lughignano. C’è molta attesa per conoscere il pronunciamento della commissione Via regionale (valutazione impatto ambientale) rispetto al progetto rivisto e aggiornato della Co.Ve.Ri. che cerca da una decina d’anni ormai di realizzre la discarica. Contro il progetto si stanno battendo l’amministrazione comunale di Casale e il comitato denominato “Genitori e Nonni” presieduto da Cipriano Gullo. L’assessore alle politiche ambientali, Massimo Da Ros, non sta lasciando nulla di intentato per bloccare sul nascere il progetto della discarica 2-B. La comunità casalese spera vivamente che l’amministrazione non si veda costretta a presentare un altro ricorso al Tar in caso di ok della commissione Via regionale com’è capitato negli anni scorsi. Per dire no alla discarica 2-B di Lughignano, sabato 9 febbraio (alle 9,30 nell’auditorium della scuola media) si terrà un’assemblea pubblica alla quale parteciperanno i candidati alle prossime elezioni politiche in rappresentanza del Pd, Pdl, Cd, Lega, Sel, Lista civica Monti, Movimento 5 Stelle.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui