Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

NEL MIRINO la discarica Terra: la Ue ora indaga

PAESE – E adesso la Commissione europea vuole vederci chiaro sul piano presentato da Mosole in Regione per poter sotterrare nella discarica Terra altri 460 mila metri cubi di rifiuti contenenti amianto. Rifiuti che andrebbero a sommarsi alle circa 80 mila tonnellate già conferite nella stessa discarica tra il 199 e il 2006, parte delle quali poi giudicate illegali dalla giustizia amministrativa.

«La Commissione contatterà le autorità italiane per chiedere delucidazioni in merito allo status giuridico e ai potenziali rischi che comporta per le acque sotterranee – avverte il commissario all’Ambiente, Janez Potočnik, rispondendo a un’interrogazione presentata dall’eurodeputato dell’Idv, Andrea Zanoni – la direttiva quadro sulle acque impone agli Stati membri di evitare qualsiasi tipo di deterioramento della qualità dei corpi idrici sotterranei e di conseguire un buono stato delle acque sotterranee entro il 2015».

E così ora i 7.300 cittadini che hanno sottoscritto la petizione contro l’arrivo di nuovi scarti contenenti amianto, consegnata nei mesi scorsi nelle mani di Muraro, sperano che l’Europa possa metterci una buona parola. Innanzitutto con il consiglio del Sant’Artemio, chiamato per primo a pronunciarsi sul piano di Mosole, e poi anche con la Regione.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui