Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

STOP IN GIUNTA

Altolà al raddoppio di Auchan. Il Comune vuole vederci chiaro perché il raddoppio del mega ipermercato che sta sorgendo in zona Aev Terraglio (da 17 mila e 882 metri quadrati di superficie di vendita passerà a 30 mila) rischia di mettere in crisi la viabilità della zona, già molto critica, considerando pure che dietro ad Auchan sorge l’ospedale dell’Angelo. Ieri la Giunta comunale ha varato una delibera con la quale approva la relazione tecnica della direzione Ambiente e Politiche giovanili che solleva tutta una serie di critiche al progetto, e chiede che queste osservazioni siano prese in considerazione nell’ambito della procedura di Via, Valutazione di impatto ambientale.
In buona sostanza, spiega l’assessore Gianfranco Bettin che sta seguendo la vicenda, se Auchan non rispetterà le osservazioni della Via non potrà ottenere l’agibilità del nuovo edificio.
Il problema del traffico, tra l’altro, non è l’unico sollevato: c’è pure quello dell’”isola di calore”, che si verifica quando le grandi superfici cementate creano fenomeni che determinano un clima particolarmente caldo rispetto a zone circostanti. Il Comune chiede che Auchan intervenga per mitigare questo fenomeno visto che, come purtroppo avviene quasi sempre, gli ipermercati si limitano a piantare in mezzo ai parcheggi qualche alberello soffocato dalle auto.
Il progetto originario per l’ampliamento era compreso nell’Accordo di programma per la realizzazione della stazione Sfmr e risale concettualmente agli anni 2004/2005. Auchan, in proposito, ha realizzato da tempo la strada che porta alla stazione (via Peppino Impastato) e il piazzale relativo (piazzale Ilaria Alpi), dopodiché ha atteso qualche anno prima di iniziare i lavori per il nuovo ipermercato. Nel frattempo, però, sono sorte altre strutture commerciali e tutte vanno a finire su via don Tosatto e sulle due rotonde, con momenti di vera e propria congestione. (e.t.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui