Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

AL CENTRO CANDIANI

Oggi, mercoledì 20 marzo, alle 17.30 nella saletta seminariale del primo piano del Centro culturale Candiani, l’associazione storiAmestre e il Centro di documentazione sulla città contemporanea organizzano il terzo incontro del ciclo “Fiumi, fossi e canali – Storie di ieri e di oggi per progettare il futuro”, che avrà per tema le alluvioni.
Obiettivo dell’iniziativa è analizzare il rapporto con l’ambiente acqueo nel tempo e riflettere sugli interessi legati all’acqua dei fiumi, sull’utilità o meno delle opere di controllo e di uso delle acque e sulla partecipazione dei cittadini alle scelte. Durante l’incontro si parlerà di canali artificiali compiuti e incompiuti con Stefano Sorteni che racconterà la storia della Brentella di Pederobba, un canale del XV secolo ancora in funzione. Giorgio Sarto andrà alle origini del progetto, mai completato, dell’idrovia Venezia-Padova per illustrare come si sia modificato nel tempo e Carlo Crotti che spiegherà l’importanza dell’idrovia per la sicurezza idrica e la navigabilità. (mau.d.l.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui