Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

SANTA LUCIA

«No ad un opera pubblica inutile, incosciente, che devasta il territorio, svuota le tasche e presenta carenze tecniche rilevanti».

Il Movimento 5 stelle di Conegliano prosegue la battaglia contro il progetto del nuovo casello sull’A27 a fianco del Comitato per la tutela del paesaggio veneto.

«Abbiamo preparato – comunicano gli attivisti del Movimento – un elenco dettagliato di osservazioni e dati oggettivi che prevedono chiarimenti da parte dei protagonisti che si incontreranno il prossimo 2 aprile a Roma».

Nella capitale, in quella data, si terrà l’incontro istruttorio per riprendere l’iter del progetto di costruzione del casello, interrotto l’anno scorso dal no della Soprintendenza. La Presidenza del Consiglio dei ministri ha però dato il via libera a proseguire. All’incontro parteciperà anche la neo senatrice grillina Paola Dal Cin che porterà le ragioni del no del Movimento e di tutti i cittadini che si oppongono alla realizzazione dello svincolo autostradale. Il M5s sottolinea che «il progetto ha rilevato fin dall’inizio delle carenze tecniche, quali ad esempio il posizionamento a ridosso di una zona Sic e Zps». Limiti e perplessità, secondo il M5s, sorte e mai risolte in questi anni.

(el.gi.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui