Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

DOLO. Il futuro dell’ospedale di Dolo è ancora al centro delle polemiche tra maggioranza e opposizione. A intervenire questa volta è Giorgio Gei (Ponte del Dolo) che critica l’atteggiamento della maggioranza di centrodestra.

«Sul tema del futuro dell’ospedale di Dolo, richiesto dalle opposizioni, si era svolto un consiglio comunale straordinario ad inizio febbraio», spiega Gei, «ho presentato poi nel consiglio di fine marzo, il documento approvato dal Comune di Camponogara a difesa dell’ospedale, chiedendo venisse dato un segnale di attenzione, votandolo. Mi è stato eccepito che era buona cosa che Dolo non andasse a rimorchio di altri e si dotasse di un “suo” documento che sarebbe stato redatto da una commissione in tempi brevi».

Gei lamenta, però, che la commissione, trascorse due settimane, non è ancora stata convocata e che il consiglio in programma giovedì non presenta nell’ordine del giorno il tema dell’ospedale.

«Non capisco il silenzio che i partiti che governano Dolo si ostinano a tenere di fronte al un tema così importante».

(g.pir.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui