Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

Dal prossimo giugno scattano le tariffe autostradali nella tratta Mestre-Padova proposta da CAV spa.

Il nuovo piano tariffario prevede: 2,7 euro nelle tratte Padova-Mestre e Padova-Mirano, aumento limitato a 1,6 euro per i residenti nei Comuni di Mira, Mirano, Dolo, Pianiga e Spinea che siano dotati di telepass e percorrano almeno 20 volte al mese la tratta.

Una proposta irricevibile e ingiusta perchè farà aumentare il livello del traffico lungo le strade locali, non risolve la questione dell’arretramento della barriera e penalizza i pendolari, gli utenti più deboli già colpiti dalla crisi.

Dopo l’assemblea pubblica del 19 marzo scorso Opzione Zero ha continuato il lavoro di inchiesta per capire il modo migliore per contrastare CAV, ANAS e Regione del Veneto.

Ora è il momento di fare il punto e di mettere in cantiere nuove mobilitazioni:

assemblea pubblica lunedi’ 6 maggio ore 20.30

presso circolo ACLI di Cazzago in via Molinella 11.

 

  1. 14 Comments

    • Alessandro says:

      Come commentare? Personalmente questa nuova iniziativa della nostra amica società autostrade taglia le gambe e di brutto, a chi deve percorrere quella tratta come pendolare per lavoro. Nel mio caso però non parlo da utente di Dolo, Spinea,ecc. VERSO PD, ma da padovano…..che per lavoro 6 giorni su 7 si reca nel mestrino. Non potendo fare altra strada, MI TOCCA prendere l’autostrada. Nessuno a pensato a sconti per i pendolari di PD verso Mestre? Solo chi abita a Spinea, ecc. sarà “privilegiato” dallo sconto (io le 20 volte al mese le supero eccome! Eppure dovrò svenarmi pagando 5,40 euro al giorno…..più carburante ecc.)….circa 400 euro al mese. Che vergogna!

    • Mario says:

      Alessandro, esci a Spinea e rientri ad Oriago: costo per il viaggio di andata e ritorno 1,50€ X 2 = 3,00€ e passa la paura… :)

    • Francesco says:

      Uscire a Spinea e rientrare ad Oriago …se non sbaglio c’è qualche km in più ed 1 semaforo da fare …

      Dobbbiamo TUTTI pagare quello che si pagava PRIMA dell apertura del passante. Un pendolare della vecchia VE-PD il passante non lo usa. E pertanto deve pagare come prima, quindi circa 2 euro (o 1 euro se parte o arriva solo a Dolo). Questa è l’unica vera soluzione onesta per tutti.
      Altrimenti sarà il caos !

    • mario says:

      Francesco, ci sono circa 2 km e 5 minuti in più, ma credo che siano più sopportabili che spendere 5,40€….
      :)

      • Francesco says:

        Il problema non sono i 2 km, ma il semaforo, se trovi super code …..e ci sarannno …. ci verrà a tutti un fegato così !!!!

    • Chiara says:

      Ma si… uscire a spinea e rientrare a oriago e il contrario sarà solo uno spostare il problema, ma non lo si risolve… stasera non ci posso essere a cazzago per l’assemblea, ma contate su di me per appoggio e partecipazione a qualsiasi iniziativa di protesta proporete.

      • mario says:

        Chiara, concordo con te, ma credo che sia poco probabile riuscire a far tornare sui suoi passi CAV & C. per cui credo che, dopo il tornello di vetrego, ci ritroveremo in buona parte sulla camionabile.
        In questo periodo ho fatto alcune prove Spinea/Oriago e in questo tratto lo stress è quasi nullo rispetto a quello del tornello: dopo vedremo. :)

    • Chiara says:

      Si, Mario, ma tieni conto che adesso in tanti continuiamo a fare il tornello di Mirano/Dolo. Vedrai quando arriveranno tutti i ‘tornellisti’ a Spinea/Oriago, se la camionabile sarà ancora una valida alternativa e quanto tempo impiegheremo per il semaforo di Crea e la rotonda di Oriago….
      Ma sono così improponibili degli sconti per i pendolari??? Perchè non applicare la regola prevista per residenti a Dolo/Mirano/Spinea a tutti i pendolari? Vorrei sapere dove è Zaia in questo momento??? Ricordiamoci che i mezzi pubblici non ci offrono valide alternative.

      • mario says:

        Salvo novità (poco probabili) dell’ultimo momento, credo che
        le alternative possibili siano le seguenti:

        1) Autostrada…….Costo Alto (5.40€ x 20gg = 108€) – Tempo Basso
        2) Spinea…………..Costo Medio (3.00€ x 20gg = 60€) – Tempo Medio
        3) Statale…………..Costo Basso (0.00€ x 20gg = 0€) – Tempo Alto

        Col Tornello, si spendevano 1.60€ x 20gg = 32€

        Ognuno poi farà la sua scelta in base alle condizioni
        in essere, la proprie esigenze e/o disponibilità,
        eventualemnte anche combinando fra loro le tratte.
        (esempio: Andata Autostrada – Ritorno Statale).

        ps: se CAV voleva veramente fare degli sconti per i pendolari
        penso che li avrebbero già fatti da tempo…

    • Alessandro says:

      Salve a tutti. Scusate l’ignoranza ma da non conoscitore del veneziano chiedo lumi su questo “espediente Spinea”. Cioè? Esco lo stesso a Mirano-Dolo e da lì proseguo verso Dolo, Mira, Oriago e rientro lì o cosa? Thanx.
      Comunque sì, credo anch’io che si sposti solo il problema 😉 e la aura non passa!

    • Alessandro says:

      Ah ok, prendendo un pezzo di passante. Tutto chiaro. uhm….a quel punto uscendo lì vado a prendere direttamente la tangenziale di Mestre senza rientrare a Oriago ma non conosco tempi e traffico….:-(

      • mario says:

        Alessandro, il bisogno aguzza l’ingegno: fai una prova per
        verificare se ti sembra o meno fattibile e poi decidi.

    • Pigive says:

      Salve a tutti, dalla tangenziale al passante uscita Mira e entrata Spinea (passante) sono circa 5Km. meglio che tutti i soldi che dovremmo scucire se andassimo diritti. Speriamo solo non si intasi tutto anche di là. il casello di Spinea (passante) è la metà di quello di Mirano. non ci sono imbuti ma considerando il traffico…
      Si dovevano far intervenire Zaia e Chisso per questa cosa! chissà come mai sono spariti e non si sentono.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui