Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

PAESE «C’è pericolo per la situazione della falda a Padernello di Paese». L’eurodeputato Andrea Zanoni porta il caso della discarica ex Sev all’attenzione della Commissione europea. L’eurodeputato ha infatti presentato un’interrogazione per chiedere di verificare eventuali violazioni della normativa Ue in materia di discariche e sicurezza ambientale.

«È ora che venga applicata senza sconti la legge. L’Unione Europea», ha detto Zanoni, «deve contattare le Autorità locali per verificare eventuali violazioni alla normativa comunitaria e in particolare il rispetto del principio “chi inquina paga”, previsto dal Trattato sul funzionamento dell’Unione europea»,

che è alla base del nostro diritto ambientale oltreché di quello comunitario. La discarica dismessa di via Veccelli era destinata a rifiuti inerti ma, in un secondo tempo, vi è stato conferito dell’amianto e, come avvenuto per molte altre discariche localizzate nel territiorio di Paese, non sono mancate le proteste dei cittadini e dei comitati.

(f.cip.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui