Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

ASSEMBLEA A MARGHERA – Presente anche l’assessore Bettin, domani consiglio di municipalità

Cento persone in Municipio per dire: «No al progetto Alles». È stata molto partecipata l’assemblea cittadina di ieri sera, organizzata dall’Assemblea permanente contro il rischio chimico. Era presente anche l’assessore comunale alle Politiche ambientali Gianfranco Bettin che proprio nei giorni scorsi è stato minacciato probabilmente a causa del suo impegno contro i traffici di rifiuti. Inoltre, c’era il presidente della Municipalità Flavio Dal Corso che ha annunciato che domani alle 20.45, il consiglio di Municipalità terrà una riunione specifica sul caso Alles a cui prenderà parte lo stesso Bettin. Il presidente dell’Assemblea permanente Roberto Trevisan ha detto:

«La giunta regionale, che ha autorizzato il progetto per lo smaltimento di rifiuti pericolosi a Marghera, almeno poteva congelare la decisione per motivi di opportunità visto lo scandalo che ha coinvolto Baita, responsabile di Mantovani e “padrone” di Alles. Tutta la cittadinanza è indignata per questo tentativo di riportarci indietro di 10 anni, trasformando Marghera nella pattumiera d’Italia. Sabato prossimo o sabato successivo faremo una manifestazione, prenderemo le biciclette per andare a contestare Mantovani e l’impianto Alles. Poi, bene ha fatto l’assessore Bettin con la giunta comunale ha fare ricorso al Tar».

(mi.bu.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui