Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Scontro sui lavori dell’elettrodotto

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

21

mag

2013

VIGONOVO

I Comitati: «Terna ha iniziato i cantieri prima della sentenza» 

VIGONOVO

«In attesa del pronunciamento del Consiglio di Stato, Terna ha già iniziato i lavori dell’elettrodotto Dolo – Camin. Nella frazione di Galta di Vigonovo è cominciata la posa dei plinti dei piloni».

Ad annunciarlo sono Rebecca Rovoletto, Lisa Causin e Mattia Donadel del comitato “Opzione Zero” dopo aver ricevuto segnalazioni sull’apertura dei cantieri da parte dei residenti. I militanti di “Opzione Zero” criticano Terna.

«Come è possibile che abbia iniziato i lavori nonostante non ci sia ancora la sentenza del Consiglio di Stato?»,

chiedono Rovoletto, Causin e Donadel,

«un modo di fare che rivela quale sia la considerazione che Terna ha dei cittadini e dei comuni della Riviera».

Viene chiesto l’intervento dei sindaci:

«Mettano in campo tutta la loro autorevolezza per bloccare questo progetto».

Sulla questione arriva la risposta di Terna. «I lavori per la rete elettrica tra le province di Venezia e Padova proseguono autorizzati dal ministero dello Sviluppo Economico e secondo il cronoprogramma comunicato agli enti locali in ottemperanza alle prescrizioni del decreto autorizzativo. Ad oggi la giustizia amministrativa si è espressa tramite il Tar del Lazio l’1 marzo 2012 rigettando la richiesta di sospensiva avanzata da alcuni sindaci e comitati. I cantieri per l’elettrodotto “Dolo-Camin” stanno interessando le aree demaniali già asservite all’idrovia Padova-Venezia nelle aree del comune di Vigonovo e le piazzole di cantiere, che hanno dimensioni ridotte pari a 25 metri quadrati, prevedono ciascuna un’attività di circa 8 settimane».

Giacomo Piran

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui