Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

Il nuovo piano della mobilità del Comune di Venezia prevede un pedaggio per il collegamento translagunare. Previsto un pass per i residenti. Tra le altre opere in programma l’interramento della tangenziale di Mestre

VENEZIA. Il Comune di Venezia sta progettando di far pagare un pedaggio per il Ponte della Libertà, l’opera translagunare che unisce la città alla terraferma. A confrontarsi sul tema l’amministrazione Orsoni, in vista dell’approvazione del nuovo Pum, il Piano urbano della mobilità. Un atto già approvato dal consiglio comunale nel 2010 ma che viene periodicamente rivisto anche alla luce della realizzazione di nuova opere.

Il pedaggio ovviamente non sarà richiesto ai residenti nel Comune di Venezia, per i quali sarà previsto un pass speciale.

Come riferisce l’assessore alla Mobilità Ugo Bergamo il ticket sul Ponte della Libertà era stato deliberato nel 2010 e nel medio termine potrebbe diventare una realtà perché è previsto nel Pum fin dalle sue origini. Il Piano però è estremamente complesso. In progetto infatti c’è anche l’arrivo del tram da Mestre a Venezia e la costruzione di una pista ciclabile sul ponte. Tra i grandi progetti per il futuro anche l’interramento della tangenziale di Mestre.

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui