Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Castelfranco, Il turismo si promuove in bici

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

9

giu

2013

IL PROGETTO – Costeggia Muson e Mura cittadine e collegherà Venezia con Monaco

Allo studio di 30 sindaci un grande percorso cicloturistico

La bicicletta al centro di un nuovo progetto di promozione turistica che ha come capofila il Comune di Castelfranco. E proprio in municipio a Castelfranco si sono recentemente riuniti sindaci e assessori dei circa 30 comuni che saranno coinvolti. Il progetto prevede di tracciare nuovi percorsi ciclabili da Venezia a Bassano, passando ovviamente per Castelfranco, sfruttando strade poco trafficate e interessanti dal punto di vista paesaggistico. Il tutto rientra nell’ambito del progetto europeo Monaco-Venezia. L’iniziativa è promossa in collaborazione con Panathlon Internazional e la Federazione Ciclistica Italiana. Nell’incontro l’attenzione si è concentrata sull’asse compreso tra Venezia e Bassano. «Si sta lavorando per definire con precisione i tracciati -spiega Massimo Scandolara, presidente del consiglio comunale di Castelfranco- Una volta individuati, dovranno essere realizzati un’adeguata cartellonistica stradale e un sito internet in cui poter consultare agevolmente le vie di comunicazione. Ci stiamo concentrando sulla tratta fino a Bassano. Da Trento in su, poi, c’è una rete ciclabile già ben sviluppata che fa arrivare tranquillamente fino a Monaco». «Per quanto riguarda Castelfranco -prosegue- si sta ragionando su un percorso che attraversi il castello e su uno che invece costeggia il Muson e passa nella parte sud del comune». Tra Castelfranco e Bassano al momento c’è un tragitto che costeggia a tratti il torrente Muson (e si chiama proprio «Percorso del Muson»), è lungo 23 chilometri e si potrà percorrere in 80 minuti. Da Castelfranco a Venezia è stato individuato invece un tracciato di 56 chilometri da fare in 3 ore. «Castelfranco -afferma il sindaco Luciano Dussin- torna protagonista nel territorio. Il successo avuto con il percorso del Sentiero degli Ezzelini dimostra l’interesse sempre crescente dei cittadini verso l’uso della bicicletta. La messa in rete dei tratti ciclabili esistenti e in programmazione costituirà un asse importante, fortemente voluto dall’Unione Europea, per i flussi turistici e per raggiungere luoghi di interesse storico-culturale e ambientale».

Matteo Ceron

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui