Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Inaugurata in pompa magna nel fine settimana a Reggio Emilia, è costata 79 milioni di euro.

Le Ferrovie: «Ancora da completare l’impermeabilizzazione del soffitto»

VENEZIA. Sembra non esserci pace per Santiago Calatrava, l’architetto autore del contestato Ponte della Costituzione sul Canal Grande. Nel fine settimana scorso è stata inaugurata la nuovissima stazione dell’Alta Velocità di Reggio Emilia, chiamata «Mediopadana». Ma dopo poche ore c’è già il primo problema. Nell’area dei binari, come scrive «Il Fatto quotidiano», piove dentro. E i primi viaggiatori sono stati costretti a tirare fuori gli ombrelli per ripararsi.

Un disagio che ha suscitato numerose proteste, oltre agli «sfottò» di chi ha caricato le foto sui social network. La nuova stazione è costata 79 milioni di euro. Secondo l’ufficio stampa di Ferrovie dello Stato «i lavori sono stati per la maggior parte ultimati ma restano ancora alcune opere da concludere. Come i vetri e le coperture delle pensiline. E altri lavori che servono a rendere completamente impermeabili i soffitti».

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui