Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

lettera al sindaco

MIRA. Tagli al personale delle Poste a Mira. Da settembre si passerà da 18 a 14 addetti. Lo denuncia il consigliere comunale di “Mira Fuori del Comune” Mattia Donadel che ha sollecitato il sindaco a intervenire sulle Poste.

«È stato siglato un accordo nazionale» dice Donadel «tra Poste Italiane e i sindacati. Per il compartimento di Dolo c’è il taglio di otto portalettere, quattro nel solo Comune di Mira. Tre anni fa erano già stati eliminati tre portalettere per effetto di un altro accordo, quello del luglio 2010».

Si tratta per Donadel dell’ennesima manovra di Poste SpA che

«punta già oggi a privilegiare il settore finanziario dei prodotti postali a scapito del servizio di recapito».

«A pagare queste scelte» conclude Donadel «saranno i cittadini di Mira che con quattro postini in meno vedranno peggiorare sensibilmente la consegna della posta. Pesanti saranno poi le conseguenze per i portalettere superstiti costretti a subire un considerevole aumento del carico di lavoro».

(a.ab.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui