Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – ULSS 13. Presidio a Dolo, Noale e Mirano

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

18

giu

2013

Il Pd si mobilita per la sanità locale

Un presidio contemporaneo agli ingressi degli ospedali di Mirano, Dolo e Noale. È la mobilitazione che il Partito Democratico provinciale di Venezia, insieme ai circoli della Riviera del Brenta e del miranese, terrà giovedì, dalle 8 alle 9,30.

«Nell’imminenza della presentazione da parte della giunta regionale delle schede ospedaliere e territoriali – dice Gabriele Scaramuzza, responsabile sanità PD provinciale di Venezia – il PD ribadisce la propria proposta per garantire i livelli di assistenza socio-sanitaria dell’Ulss 13».

Proposta articolata in sei punti che riguarda, in particolare: il mantenimento dei poli ospedalieri di Dolo e Mirano nell’ottica dell’ospedale di rete contro l’ipotesi di specializzazione secca paventata dalla Regione (con Dolo polo medico e Mirano internistico); la realizzazione presso il polo di Noale di una struttura per le attività di riabilitazione, in grado di servire l’intera area centrale della provincia; il riequilibrio della quota pro capite riconosciuta dalla Regione, oggi la più bassa del territorio (1500 euro a fronte della media di 1640); lo sblocco del finanziamento di 22,5 milioni iscritti nella finanziaria regionale 2010 per la ristrutturazione delle sale operatorie di Dolo e la riqualificazione di Mirano; l’avvio immediato da parte della direzione generale dell’Ulss 13 del bando per il nuovo pronto soccorso dell’ospedale di Dolo, già autorizzato dalla Regione; il mantenimento nel polo di Mirano delle attività di cardiochirurgia e chirurgia interventista. Alla mobilitazione parteciperanno i sindaci e i consiglieri comunali del PD della Riviera e del Miranese, oltre ai consiglieri regionali PD della provincia di Venezia.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui