Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Asolo. Colpo di scena in Consiglio.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

27

giu

2013

Firma “rinnegata”: Dussin ferma il Pat e avvia azioni legali.

ASOLO – L’ennesimo colpo di scena sul contestato Pat via di approvazione, si è consumato mercoledì notte. Al termine del consiglio comunale, il vice sindaco e assessore all’Urbanistica Federico Dussin ha risposto alle interrogazioni presentate dai gruppi di minoranza “Con Te per Asolo” ed “Insieme per Asolo” e che facevano riferimento al giallo che si è creato nel momento in cui l’architetto Franco Mancuso aveva negato di aver firmato quel piano. Dussin ha spiegato che il curriculum professionale di Mancuso è stato determinante nell’assegnazione dell’incarico ai professionisti Tepco-Proteco e che senza una ricomposizione con lo stesso Mancuso il Pat non potrà essere adottato. Anzi: il Comune si è riservato di agire per vie legali nei confronti dei professionisti incaricati che avrebbero millantato il contributo di Mancuso impropriamente. Una bomba, dopo le contestazioni, anche a respiro europeo, registrate nei mesi scorsi contro il Pat. Adire alle vie legali significa non bloccare il Pat ma quasi seppellirlo definitivamente. Al punto che gli otto consiglieri di minoranza ora gridano alla vittoria: «Dei molti pasticci combinati da questa amministrazione, questo è quello che ci rende più felici. La giunta conferma che, senza chiarire il tema della firma falsamente attribuita, il Pat non potrà essere adottato. Siamo molto felici che la giunta usi questo escamotage, per uscire da una situazione che stava coprendo di ridicolo (e di cemento) il nostro Comune. Confidiamo nella coerenza e nell’autorevolezza del professor Mancuso, esimio urbanistica, per uscire da questa situazione e aprire un nuovo cantiere di esperienze internazionali per dare vita a un nuovo Pat per Asolo, che dovrà essere guidato dalla prossima amministrazione. Grazie di cuore a quanti si sono mobilitati in difesa di Asolo, ma non abbassiamo la guardia».

Gabriele Zanchin

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui