Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Martellago, casello pronto a fine 2014

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

9

lug

2013

Completati i piloni. Nel nuovo anno la posa dei ponti e del viadotto.

Procedono a ritmi serrati, e sono sostanzialmente in linea con la tabella di marcia, nonostante la primavera piovosa che li ha ostacolati, i lavori del casello e nuova viabilità connessa. Le opere di fondazione – piloni, spalle e pile dei vari ponti – sono state eseguite pressoché tutte, a parte quelle di un ponticello sul Dese tra via Ponte Nuovo e Morosini. In particolare, nell’area del casello, tra Martellago e Scorzè, a cavallo del Dese, è pronto l’impalcato principale, con una spalla e sette grandi piloni in cemento armato sul lato Est del Passante e altrettanti sul lato Ovest che, inframmezzati da altre due fondazioni per due piloni in ferro, sosterranno il viadotto di oltre mezzo km in acciaio che attraverserà l’autostrada. Già ben avviato anche il movimento terra per tracciare, tra l’altro, i sedimi delle nuove strade, in primis la tangenziale Nord che collegherà casello e Castellana al confine Est di Martellago. In questo momento i quasi cento operai delle imprese che fanno capo alla Passante di Mestre spa al lavoro nel vasto cantiere, e che si fermeranno solo la settimana di Ferragosto, stanno operando per realizzare i piani d’imposta dei rilevati e i fossati di guardia: a giorni si terrà un incontro con il Consorzio di bonifica per definire una serie di opere idrauliche concertate. E, soprattutto, hanno iniziato a scavare i tunnel di servizio del casello: oggi è in calendario un incontro tra Pdm e Cav, il concessionario, per decidere se procedere subito o aspettare dopo l’estate dati i picchi di traffico dei vacanzieri, con la chiusura con new jersey, nel tratto interessato, delle corsie di emergenza del Passante, necessaria per consentire di attaccare i rilevati all’asfalto e realizzare le rampe di entrata e uscita. Nel 2014 inizieranno il varo, che richiederanno sei mesi, dei vari ponti in acciaio, quelli di attraversamento del Dese e degli altri canali della nuova viabilità e, soprattutto, il viadotto principale del casello, che sarà montato a stralci a partire dall’inizio del nuovo anno e richiederà la chiusura del Passante per almeno una notte. Se tutto procede senza intoppi, casello e strade di adduzione saranno pronti per fine 2014.

Nicola De Rossi

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui