Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

Link video

 

Incidente sulla Romea tra un camion e un’auto. È morto Paolo Vinchesi, 55 anni, di Preganziol: forse un malore o un sorpasso azzardato. Traffico bloccato per i soccorsi e i rilievi

CAMPAGNA LUPIA. Auto contro camion, Paolo Vinchesi, 55 anni, di Preganziol (Treviso) ha perso la vita ieri sera sulla Romea fra Lughetto e Lova di Campagna Lupia. L’incidente è avvenuto verso le 19. Una Land Rover, che transitava da Mestre verso Chioggia, forse a causa di un malore del conducente o di un sorpasso azzardato, ha centrato in pieno un Tir croato condotto da un camionista ungherese, che proveniva dal senso di marcia opposto.

Terribile lo schianto. L’auto è finita frontalmente a tutta velocità nella pancia del Tir accartocciandosi. Immediatamente da parte degli automobilisti in transito è stato fatto scattare l’allarme . In poco tempo sono partiti i soccorsi. Si è alzato un elicottero del Suem di Padova, sono accorsi i vigili del fuoco della caserma di Mira e i carabinieri della compagnia di Chioggia. I carabinieri per poter garantire l’intervento di soccorso hanno chiuso la statale Romea in entrambi i sensi di marcia. Sul posto è arrivata anche un’ambulanza dall’ospedale di Dolo. I medici si sono subito resi conto che per il conducente della Land Rover non c’era più nulla da fare. L’impatto era stato troppo forte e l’uomo era morto sul colpo.

Il camionista ungherese, sotto choc ha raccontato di aver visto l’auto invadere la corsia e di non aver potuto far nulla. I mezzi coinvolti nel sinistro sono stati posti sotto sequestro. La Romea per quasi tre ore è rimasta completamente paralizzata con code chilometriche. La situazione ha cominciato a tornare alla normalità solo verso le 21

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui