Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Tribuna di Treviso – Ecomostro, il comitato va in Consiglio.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

17

lug

2013

presidio venerdì

CASTELFRANCO – Ecomostro in consiglio comunale, scatta il presidio del comitato. Venerdì sera saranno discussi 2 punti riguardanti l’area tra via Lovara e via Sile. La variante urbanistica dovrà essere adottata in modo da completare l’iter burocratico con cui il lotto è stato trasformato da zona mista servizi e produttiva ad area industriale. I rappresentanti del comitato saranno in consiglio per testimoniare la contrarietà alla scelta della maggioranza leghista. La trasformazione dell’area era stata proposta dopo che lo scorso anno una ditta di Piombino Dese, la Rotocart, aveva manifestato l’intenzione di comprare il lotto per realizzarvi una cartiera. La giunta si era subito messa in moto per mettere all’asta il terreno. L’asta, fatta a novembre 2012, andò deserta. Il comitato «No ecomostro» raccolse oltre 3 mila firme contro la realizzazione del progetto e con diverse azioni dimostrative scoraggiò l’acquisto dell’area. La giunta Dussin decise di andare avanti e l’iter burocratico per la trasformazione dell’area in zona industriale continuò. Si è dovuto acquisire infatti il parere positivo della Regione e della Provincia per completare l’iter. Venerdì sera in consiglio sarà adottata la variante. Dussin intende successivamente ripetere l’asta. Potrebbe avvenire già entro fine settembre. L’area in totale 120 mila metri quadrati potrà essere venduta a una cifra superiore ai 5 milioni di euro. Sull’area sarà possibile costruire per una cubatura complessiva di oltre 720 mila metri cubi. Per il comitato una colata di cemento in un’area che attualmente è verde. Per Dussin un’opportunità per il Comune per dare spazio a chi volesse investire con uno stabilimento industriale e per far entrare nelle casse del Comune 5milioni di euro. (d.q.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui