Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

 

Ipotesi di Zanetti (Scelta civica) rilanciata da Sacco (Alilaguna). L’assessore: «Interessante»

Una tangenziale per le grandi navi. Che potranno arrivare in Marittima saltando San Marco, passando dietro la Giudecca. È la proposta presentata al ministro Lupi da Enrico Zanetti, parlamentare veneziano di Scelta civica. L’altra sera rilanciata dal presidente di Alilaguna Fabio Sacco nel corso di un convegno all’Amadeus organizzato dal gruppo Psi in Comune (con il segretario Luigi Giordani) e dall’Udc (Simone Venturini). «Può essere un’idea», ha detto Sacco, «si spostano la navi mantenendo la Marittima. Si scava ma si potrà interrare il canale della Giudecca». Sacco ha anche lanciato l’idea di una nuova via d’acqua dalle Fondamente Nuove all’aeroporto, per alleggerire il canale di Tessera dal traffico di taxi». L’assessore Bergamo si è detto interessato. Confronto di idee e di ipotesi sulle alternative alle grandi navi che saranno sul tavolo del ministro il prossimo 25 luglio. «Per noi le navi devono restare in città», dice Giordani. Si confrontano varie ipotesi, dal nuovo canale Contorta (Porto) a Marghera (sindaco) a Punta Sabbioni (De Piccoli). (a.v.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui