Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

IL CASO COVERI

CASALE – La Provincia di Treviso si unisce al ricorso al Tar presentato dal Comune di Casale contro la discarica Coveri di via delle Grazie. La giunta Muraro ha deciso di costituirsi “ad adiuvandum” nel procedimento dinnanzi ai giudici amministrativi di Venezia, oltre che nell’eventuale appello. In questo modo Sant’Artemio vuole ribadire con forza, anche in sede di Tar, la propria posizione contraria al progetto della Coveri.

Il Comune, dal canto suo, ha depositato il ricorso due settimane fa, chiedendo tra l’altro la sospensione cautelare dell’efficacia del provvedimento licenziato dalla commissione di Valutazione d’impatto ambientale che aveva dato parere favorevole all’impianto di Lughignano.

Sulla stessa linea l’ente di Sant’Artemio che già nel luglio dello scorso anno aveva espresso, attraverso una delibera in consiglio provinciale, il proprio parere sfavorevole alla discarica. Per la costituzione “ad adiuvandum”, la giunta provinciale ha individuato i fondi necessari all’incarico legale. Intanto a Casale si attende la risposta da parte del ministro dell’Ambiente Andrea Orlando alle interrogazioni presentate da Patrizia Bisinella (Lega) e Franco Conte (Pdl), oltre che da Ermete Realacci (Pd) sulla questione della discarica. Del caso è stato interessato anche il Parlamento Europeo attraverso l’europarlamentare del Carroccio Mara Bizzotto.

(ru.b.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui