Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Quarto, pendolari arrabbiati. Domani incontro a Marcon sul nuovo orario

QUARTO D’ALTINO – Ancora ritardi lungo la Venezia-Trieste. Venerdì sera il treno proveniente da Trieste delle 19,26 da Quarto per Venezia è stato soppresso, e così i lavoratori che dovevano recarsi nella città lagunare, magari per prendere turno e dare il cambio ai colleghi, sono stati costretti ad attendere il successivo ed arrivare in ritardo. A protestare e rimarcare il disagio il portavoce dei pendolari, Luciano Ferro.

E proprio nei giorni scorsi, è partita una raccolta di sottoscrizioni, per cercare di ottenere una corsa in più da Venezia per Trieste alle 20.30 della sera, in modo da facilitare il ritorno a casa dei pendolari. Nel frattempo domani, alle 20.45, nella sala consiliare del centro civico di Marcon,, si terrà l’incontro organizzato dalle amministrazioni comunali di Marcon e Quarto per fare il punto con pendolari, studenti e fruitori in genere del trasporto ferroviario, sul nuovo orario cadenzato presentato dalla Regione che prenderà il via verso la fine dell’anno, in concomitanza dell’avvio del sistema ferroviario metropolitano di superficie.

«Abbiamo pensato a questo momento di confronto con i cittadini utenti di questo servizio», spiega il sindaco Andrea Follini, «prima dell’incontro organizzato dalla Regione come presentazione ufficiale del nuovo orario e previsto per il 31 luglio, a cui tutti i sindaci della provincia di Venezia sono stati invitati. Confrontarci su aspetti potenziali e sui punti di caduta di questa nuova organizzazione, lo ritengo molto utile, anche perché l’incontro di mercoledì non diventi solo un momento d’ascolto. Abbiamo visto che qualche ritocco si renderebbe necessario, ed abbiamo presentato, in sede di commissione consiliare regionale, alcuni appunti». Parteciperanno anche rappresentanti dell’associazione “Ferrovie a Nord Est” che hanno elaborato una alternativa alla programmazione oraria della Regione.

Marta Artico

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui