Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Fiesso. Il comitato “Difendiamo l’ambiente in cui viviamo” all’attacco sul contestato cantiere di via Piove

Il comitato «Difendiamo l’ambiente in cui viviamo» vorrebbe spostare la questione della pista ciclabile e dell’abbattimento degli alberi in consiglio comunale. E per farlo, ha dato vita ad un volantinaggio, in cui informa quanto sta accadendo lungo via Piove. Ed i portavoce del comitati, guidati da Vittorio Pampagnin, scrivono:

«31 tigli, più che quarantenni ed in perfetto stato di salute, saranno sacrificati per opere che costeranno circa 700 mila euro ai cittadini».

Per il comitato quei lavori potrebbero essere realizzati spendendo la metà e salvaguardando pure gli arbusti.

«Si potrebbe pensare- chiariscono- a mettere in sicurezza il tratto compreso tra l’ultima parte di via Piove e Ponte Alto a Paluello, sistemando anche il deflusso delle acque di via Vecchia».

Ricordando come i tigli, con i loro 5800 metri cubi di chiome, siano una barriera alle polveri sottili e al rumore, mantenendo anche l’ombra quando il sole picchia.

«I cittadini- affermano- devono comprendere la necessità di essere partecipi delle scelte che riguardano la tutela dell’ambiente, la qualità della vita e l’efficienza amministrativa. Chiediamo quindi alle forze politiche presenti in consiglio di far sentire la loro voce».

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui