Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

FIESSO D’ARTICO – La consigliera Marisa Biasibetti.

FIESSO D’ARTICO – Sulla ciclabile di via Piove interviene la consigliere comunale di minoranza “Fiesso in comune”, Marisa Biasibetti. Lei, durante il consiglio comunale del 5 luglio 2011, è stata l’unica a votare contro l’intervento, chiedendo maggiori chiarimenti sul progetto ed, in particolare, sulla fine che avrebbero fatto gli alberi. A tutt’oggi, sembra non abbia ricevuto alcuna indicazione a riguardo. Nel frattempo, però, diversi alberi sono già stati abbattuti.

«Proprio in occasione della presentazione del progetto di variante per interventi di miglioramento della viabilità in via Piove – spiega Biasibetti – ho puntualmente evidenziato alcune situazioni che andavano chiarite, con particolare riferimento allo sradicamento del verde esistente e all’esoso costo dell’opera per un tratto così breve, che non si collega a nessun altro percorso ciclo-pedonale».

Rilanciando: «In quell’occasione, l’assessore ai Lavori Pubblici Cominato si prendeva incarico di presentare una relazione in merito alle osservazioni fatte, confermando comunque che la deliberazione non avrebbe avuto rinvii. Cosa che mi fece votare contro il provvedimento».

Ed attacca: «A tutt’oggi non ho mai avuto nessun chiarimento o relazione in merito, nonostante l’impegno formale preso anche dal sindaco. Inoltre, credo che trattandosi di un argomento importante, che vede da una parte la messa in sicurezza di via Piove e dall’altra la salvaguardia ambientale, il Consigliere di maggioranza con delega all’Ambiente Giorgio Baldan Zanon, potesse in collaborazione con l’assessore Cominato trovare una soluzione ed un punto di convergenza con l’opposizione». (gdc)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui