Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Casello sull’A27: nuovo ricorso al Tar

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

3

ago

2013

SANTA LUCIA – Chiesto l’annullamento dell’esecuzione dell’opera: «Danneggia il territorio»

UN NUOVO ricorso al Tar del Veneto è stato presentato contro il casello e lo svincolo dell’autostrada A 27 a Santa Lucia di Piave dalla consigliere comunale Bellusso

La guerra giudiziaria continua. È un’autentica odissea. Nuovo ricorso al Tar del Veneto contro il casello e lo svincolo dell’autostrada A 27 a Santa Lucia di Piave. È stato depositato giovedì scorso primo agosto. Lo ha presentato, tramite l’avvocato Alfredo Bianchini, allegando 49 documenti, Loreta Bellussi Carobolante, consigliere comunale di minoranza, che alle ultime elezioni amministrative era stata candidato sindaco per la lista Alleanza Santa Lucia Democratica. Chiede «l’annullamento della delibera per l’esecuzione della viabilità» con la quale è stato dato il definitivo via libera alla realizzazione dell’opera. A essere chiamati in causa sono i Comuni di Santa Lucia di Piave, Mareno di Piave e Cimadolmo, i Ministeri dell’ambiente e della tutela del territorio, delle infrastrutture e dei trasporti, quello per i beni e le attività culturali e la stessa Presidenza del consiglio dei ministri, oltre che la Provincia di Treviso, l’Anas e la società Autostrade per l’Italia. Il casello e la viabilità complementare vengono contestati in quanto sarebbero posizionati a ridosso del fiume Piave in zona Sic e ZPS, in contrasto con le normative europee. L’opera rappresenterebbe non un elemento per lo sviluppo economico del territorio, ma una devastazione dell’ambiente naturale e uno sperpero di denaro pubblico senza alcun ritorno per la popolazione. La stessa Loreta Bellussi Carobolante aveva presentato un primo ricorso contro lo svincolo autostradale il 21 novembre del 2012, con cui aveva chiesto l’annullamento del Decreti del Presidente della Repubblica del 3 luglio precedete, riguardante il perfezionamento, con conclusione favorevole, dopo un iter complesso e contrastato, dell’intesa Stato-Regione Veneto, concernente il progetto definitivo dell’opera. Questo primo ricorso è tuttora pendente e il Tar non ha ancora assunto nessun provvedimento e nemmeno fissata la data dell’udienza.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui