Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

IL PRESIDENTE DELL’ONA, EZIO BONANNI

MIRA «Mira è un esempio nella lotta alle conseguenze dell’esposizione all’amianto. Per questo come Ona nazionale abbiamo potuto mettere in campo, grazie all’istituzione della nuova sede, strumenti di monitoraggio ad hoc coordinati dall’Università di Siena».

A dirlo è il presidente nazionale dell’Ona (Osservatorio nazionale amianto), l’avvocato Ezio Bonanni, che nel territorio mirese recentemente ha tenuto uno specifico convegno.

«Grazie all’attività del coordinatore territoriale Franco Tramarin», spiega Bonanni in una lettera inviata al sindaco Alvise Maniero, «e del signor Nico Biasiotto, abbiamo potuto mettere in campo, in questo territorio martoriato, strumenti di assistenza medica, attraverso Medicina del lavoro dell’Università di Siena di cui è direttore il professor Pietro Sartorelli, che ha diagnosticato allo stato precoce diverse patologie di vostri concittadini. Ciò ha permesso di attivare tempestivamente le terapie e scongiurare, almeno per il momento, l’esito infausto. L’assistenza legale è curata nel territorio dall’avvocato Enrico Perale.

Per settembre, anche grazie all’Università Arti e Scienze Moderne, verrà messo in campo un progetto di ricerca in materia di amianto, e confido che si possa valutare la costituzione di un polo specialistico anche a Mira». Bonanni spiega infine che «il Movimento 5 Stelle ha mostrato interesse per il merito delle iniziative dell’Ona».(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui