Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

Gli ospiti in regime convenzionato da 53 a 120

La Casa di riposo diventa più “grande”

L’Ulss 13 di Mirano e la R.S.A. S. Maria dei Battuti di Noale hanno sottoscritto la convenzione che regolerà i servizi degli ospiti non autosufficienti della struttura. Il nuovo atto documentale permetterà alla struttura di ospitare, in regime convenzionato, fino a 120 anziani non autosufficienti, contro i 53 della convenzione precedente.

«Si tratta di una firma importante – dichiara il sindaco di Noale Michele Celeghin – un documento che allinea la nostra struttura alle direttive regionali in materia di R.S.A. e che permetterà l’implementazione degli ospiti nella casa di riposo. Molte persone hanno già fatto richiesta di essere alloggiate nella nostra struttura e questo è sicuramente un segnale che va nella giusta direzione, a soli due mesi dall’inaugurazione».

La convenzione garantirà agli ospiti della struttura le prestazioni di medicina generale, medicina specialistica per le prestazioni di laboratorio e di diagnostica strumentale, l’attività riabilitativa, farmaci, protesi, ausili e presidi sanitari. Rimane, in ogni caso, in essere anche la possibilità di accoglimento di anziani non autosufficienti in regime privatistico, per i quali la struttura garantirà i medesimi servizi.

Damiano Corò

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui