Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Gazzettino – Traffico, le strade del caos

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

11

ago

2013

TUTTI AL MARE – Cinquemila vetture all’ora: Passante chiuso e tangenziale in tilt

Code praticamente ovunque, da Tessera a Jesolo una fila ininterrotta di auto

E’ iniziata la settimana di fuoco per il traffico. Ieri mattina c’erano code ovunque. Sulla jesolana e in tangenziale. E in A4 in direzione Trieste.
Insomma crisi o non crisi, ieri c’erano decine di migliaia di automobilisti in corsa verso le spiagge o verso la montagna. Talmente tanti che il Passante di Mestre per quasi tutta la mattinata è stato chiuso e le auto sono state dirottate sulla tangenziale di Mestre. Non è una novità perchè ogni anno, a ridosso di Ferragosto, l’assalto al Passante arriva rapidamente al livello di guardia – fissato in 3 mila auto all’ora, ma ieri la media era spesso superiore ai 5 mila veicoli l’ora – e, per evitare guai, l’arteria viene chiusa. Del resto il Passante è a tre corsie, ma confluisce sull’A4, dove le corsie diventano due. E’ quell’imbuto che crea enormi difficoltà al traffico dei vacanzieri che prendono l’autostrada per andare verso Lignano, ma soprattutto verso Trieste e l’ex Jugoslavia. Anche ieri mattina è andata così. Anzi, la complicazione è stata data dal fatto che non era ancora stato smaltito il traffico della notte, quando c’erano stato un paio di tamponamenti che avevano creato code chilometriche in autostrada. La situazione di forte congestione del traffico si è mantenuta praticamente inalterata per tutta la giornata di ieri con tempi di percorrenza, fra Venezia e Trieste che da 1 ora e mezza di media sono saliti a 3 ore. Secondo Autovie Venete anche oggi ci sarà traffico intenso in entrambe le direzioni sulla A4 Venezia-Trieste.
La congestione in autostrada, sul Passante e sulla tangenziale di Mestre ha mandato in tilt anche la viabilità ordinaria. E così anche chi si era messo in strada per andare a Jesolo in giornata, ieri si è trovato imbottigliato. La bretella dell’aeroporto era una fila continua e poi dall’innesto di Tessera e fino a Jesolo era una fila ininterrotta di auto, camper, roulotte e moto. Come ogni week-end a dir la verità visto che non c’è venerdì, sabato e domenica che non si registri il tutto esaurito sulla jesolana. Complice anche il fatto che sono in aumento i cosiddetti “domenicali” ovvero coloro che vanno in spiaggia in giornata. E sono soprattutto loro a fare le spese con le code. Dopo le 8 del mattino e dopo le 4 del pomeriggio non ci si mette mai meno di due ore per fare la Mestre-Caposile-Jesolo. Sempre che non ci sia un tamponamento o, peggio ancora, un incidente stradale. Comunque questo fine settimana era segnalato con il bollino rosso e dunque non c’è da meravigliarsi se ci si trova in coda. C’è un altro week-end, il prossimo, a rischio e poi cominceranno le tribolazioni del controesodo, subito dopo Ferragosto.

Maurizio Dianese

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui