Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

Nuova Venezia – Fiesso. Nuova pista, abbattuti 14 tigli.

Posted by Opzione Zero in Rassegna stampa | 0 Comments

12

ago

2013

 

Alberi sacrificati per far posto alla ciclabile, protesta dei residenti

FIESSO – Sono ripresi ieri mattina, con l’abbattimento di 14 tigli, i lavori per la realizzazione della pista ciclabile e per la messa in sicurezza idraulica lungo la strada provinciale 12. Verso le 8 l’impresa incaricata dalla Provincia ha transennato la zona e ha iniziato a tagliare gli alberi mentre via Piove veniva chiusa al traffico.

Alcuni residenti e militanti del comitato fiessese “Difendiamo l’ambiente in cui viviamo”, da tempo mobilitati contro il progetto, hanno protestato chiedendo di non procedere al taglio degli alberi, in totale sono ne stati abbattuti 34, sostenendo che l’intervento poteva essere svolto senza “sacrificare” i tigli e con un progetto complessivo di messa in sicurezza dell’intera via Piove dalla Brentana fino al ponte sul Naviglio.

I lavori non hanno subito rallentamenti e nel giro di un’ora gli alberi sono stati tagliati e la strada è stata riaperta. Terminata questa fase, l’intervento dovrebbe riprendere dopo il periodo festivo. (g.pir.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui