Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui



Sostieni la battaglia contro l'inceneritore di Fusina, contribuisci alle spese legali per il ricorso al TAR. Versamento su cc intestato a Opzione Zero IBAN IT64L0359901899050188525842 causale "Sottoscrizione per ricorso TAR contro inceneritore Fusina" Per maggiori informazioni cliccare qui

ZECCHINATO A ZAIA

VIGONOVO «Invitiamo il governatore Zaia, gli assessori Conte e Giorgetti, il sindaco Orsoni e l’assessore Bettin a Vigonovo per visitare il Comune e per darci la possibilità di illustrare le conseguenze che la realizzazione dell’elettrodotto aereo Dolo-Camin avrebbe sul territorio della Riviera».

L’invito è fatto da Damiano Zecchinato, sindaco di Vigonovo e presidente della conferenza dei sindaci, in una lettera inviata nei giorni scorsi. I sindaci della Riviera, assieme ai cittadini e ai comitati, da sempre sono favorevoli alla realizzazione dell’elettrodotto interrato come previsto per il Vallone Moranzani.

«Apprendiamo», scrive Zecchinato, «che rappresentanti della Regione e del Comune di Venezia hanno partecipato ad un incontro a Roma, alla presenza dei ministri dello Sviluppo e dell’Ambiente, per discutere sul Vallone Moranzani. Dato il collegamento con l’elettrodotto Dolo-Camin prendiamo atto a malincuore dell’assenza a quell’incontro, in quanto non invitate, delle altre amministrazioni locali».

Il Pd di Vigonovo invita gli amici del Pd veneziano a . «Vogliamo dire agli amici del Pd di Venezia a «dimostrare maggiore sensibilità per le opere infrastrutturali connesse e non ricadenti nel territorio di Venezia». (g.pir.)

link articolo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui