Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

IL PROGETTO

CASTELFRANCO – Che la bicicletta rappresenti un’opportunità straordinaria per il futuro del turismo è certo. Proprio per questo il Comune di Castelfranco sta attivando un nuovo progetto che faciliti la percorrenza del territorio sulle due ruote. L’opportunità è rappresentata dallo sviluppo della Monaco-Venezia.

Da Monaco a Bassano ci sono già dei percorsi che rendono facile la discesa in bicicletta, ma non è così per il tratto compreso tra Bassano e Venezia, dove esistono dei percorsi ciclabili, ma sono slegati l’uno dall’altro.

«L’idea è di riuscire a creare un collegamento tra i percorsi esistenti – spiega il sindaco Luciano Dussin – Per questo il 7 giugno scorso abbiamo incontrato qui referenti degli altri 17 comuni coinvolti. Entro novembre, quando sarà stato individuato un tracciato definitivo, sarà inviata richiesta all’Unione Europea per ottenere un finanziamento specifico».

«Abbiamo un sacco di strade che si prestano ad essere reinterpretate a questo scopo – afferma Renato Beraldo, componente della Commissione Impianti Nazionale Fci e del Panathlon di Castelfranco – Come avvenuto in Olanda negli anni Settanta possono essere riutilizzate dando la precedenza ai ciclisti e ponendo limitazioni ai veicoli motorizzati».

Una segnaletica nuova e delle specifiche ordinanze con una regia comune tra i vari enti coinvolti saranno secondo gli ideatori del progetto sufficienti ad una prima attuazione che converta ad uso ciclistico (almeno in alcuni giorni) delle strade secondarie e poco trafficate, in attesa di avere delle piste ciclabili create ad hoc.

Per domenica, 8 settembre, proprio per dimostrare quanto sia fattibile il progetto, è stata organizzata la “Transalpina Bike”, una pedalata ecologica da Castelfranco a Venezia, dove parteciperanno oltre 120 ciclisti, che si congiungeranno ad una quindicina di ciclisti partiti il 2 settembre scorso da Monaco. Attraversando i comuni di Castelfranco, Vedelago, Piombino Dese, Morgano, Zero Branco e Scorzè, si arriverà fino a Venezia, percorrendo in tutto 58 km.

Matteo Ceron

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui