Segui @OpzioneZero Gli aggiornamenti principali anche su Facebook e Twitter. Clicca su "Mi piace" o "Segui".

Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di terze parti per rendere migliore l'esperienza d'uso degli utenti. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui

MIRA – Il sindaco Alvise Maniero invita tutti i sindaci del comprensorio a incontrarsi per fare fronte comune contro il degrado del territorio in alcuni tratti del Naviglio. Il sindaco raccoglie l’appello del vicepresidente dell’Ascom Adelino Carraro, il quale aveva denunciato anche lo stato di abbandono di tante ville di proprietà pubblica. Maniero ha scritto a tutti i colleghi, al Genio civile, a Sistemi Territoriali, a Veritas, all’Istituto regionale Ville Venete.

«Condizioni di incuria o degrado» scrive Maniero «non favoriscono certo l’impegno che enti pubblici e operatori privati mettono in campo per qualificare sempre più, anche dal punto di vista turistico, il nostro territorio».

Martedì 17 settembre alle 10.30 nella sala consiliare del municipio di Mira è stato programmato un incontro.

«Sarà l’occasione» commenta il sindaco «per individuare e avviare azioni concertate che ci consentano, fin dalla prossima stagione, di presentare al meglio i tanti aspetti qualificanti della Riviera del Brenta (Naviglio e altri corsi d’acqua, ville e dimore storiche, parchi pubblici e aree verdi, centri storici e percorsi ciclabili), evitando di rincorrere le emergenze e di intervenire solo quando la situazione è insostenibile».

(a.ab.)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyrights © 2012-2015 by Opzione Zero

Per leggere la Privacy policy cliccare qui